Ti trovi in:

Le "prove di realtà" dell'IC Galileo Galilei di Gravellona Toce

Nel corso dell'a.s. 2017/18 gli studenti dell'IC Galileo Galilei di Gravellona Toce hanno visitato la mostra "Memorie dal Passato. L'abitato e la necropoli di Pedemonte a Gravellona Toce" e l'hanno scelta per svolgere un compito di realtà. Un compito di realtà è una "situazioni-problema", quanto più possibile vicina al mondo reale, da risolvere utilizzando conoscenze e abilità già acquisite, mettendo in pratica capacità di problem-solving e diverse abilità in relazione all'attività all'interno di contesti sociali moderatamente diversi da quelli resi familiari dalla pratica didattica.
I ragazzi hanno dapprima (febbraio 2018) ricevuto da parte dell'Amministrazione, grazie alla disponibilità di Stefano Tappa (coordinatore delle attività di progetto) e di Alberta Ragnoli (Presidente Associazione Archeologica Culturale "Felice Pattaroni"), un'informazione completa sulla genesi e sulla realizzazione pratica del progetto. Successivamente hanno visitato la mostra, guidati dalle archeologhe della Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli (marzo 2018). Il compito loro affidato è stato diverso a seconda della fascia di età. Le classi prime hanno realizzato dei cartellini/didascalia dei reperti in mostra, le classi seconde hanno impostato graficamente un depliant informativo sulla mostra e le classi terze, compito alquanto sfidante, si sono formati per diventare guida dei compagni più piccoli della scuola primaria e li hanno condotti in mostra raccontando loro quanto appreso grazie alla visita e alla formazione ricevuta.

ABC all'Antiquarium!

L'Associazione Archeologica Culturale "Felice PATTARONI" ha ideato un modo originale per raccontare la storia della Città, traendo spunto dalla Mostra "Memorie dal Passato. L'abitato e la necropoli di Pedemonte a Gravellona Toce".
Il programma, studiato per i ragazzi frequentanti il Centro Estivo della Scuola Primaria "Francesco Albertini", è teso ad insegnare loro, mediante l'osservazione degli oggetti esposti, lo scopo per cui furono realizzati e la relativa nomenclatura. Durante le visite guidate i Volontari dell'Associazione si alternano, ciascuno secondo la propria "specializzazione", dall'archeologo all'artigiano, alla filatrice, nello spiegare l'uso che se ne faceva sin dai tempi più remoti. I ragazzi, suddivisi in piccoli gruppi, apprendono così facilmente nuovi termini (cesoia, fibula, fusaiola, olpe, ecc.), la cui terminologia è desunta dall'Enciclopedia Treccani e, nel contempo, affinano il proprio spirito di osservazione.

Progetto Alternanza Scuola-Lavoro

Il Comune di Gravellona Toce ed il Liceo Classico Statale B. Cavalieri di Verbania hanno collaborato per la realizzazione di un progetto di alternanza Scuola-lavoro per due studentesse del terzo anno, Chiara Barresi e Francesca Galioto. Dal 21 maggio al 26 giugno 2018 le studentesse hanno approfondito i temi di storia locale sulla bibliografia esistente in materia, al fine di produrre brevi articoli da pubblicare sul nascente sito dedicato alla Storia di Gravellona Toce, ed in particolare alle scoperte archeologiche del secolo scorso. Hanno studiato le caratteristiche dei reperti esposti nell'Antiquarium, sede della mostra "Memorie dal passato", e collaborato con l'Associazione Archeologica Culturale "F. Pattaroni" nei giorni di apertura per effettuare visite guidate. Hanno rielaborato per il nuovo sito dei testi specialistici destinati ai bambini della scuola primaria e creato per essi dei giochi enigmistici a tema storico-archeologico. Hanno infine partecipato attivamente alla realizzazione di un film documentario sulla storia degli scavi archeologici effettuati da Felice Pattaroni facendo interviste ai testimoni dell'epoca